Ristoranti in zona Piazza Fiume: 3 proposte da provare per cena!


Ristoranti in zona Piazza Fiume: 3 proposte da provare per cena!

Di ristoranti Roma è a dir poco piena, per non parlare di Piazza Fiume e dintorni; ce ne sono davvero per tutti i gusti: che amiate la cucina italiana o quella etnica, che siate in cerca di un locale elegante per una serata romantica o di uno più alla mano per una cena con gli amici, che preferiate carne o pesce, troverete sicuramente pane per i vostri denti! Oggi vogliamo proporvi tre locali, diversi fra loro quanto a proposta food, ma tutti accomunati dalla passione dei loro proprietari per l’accoglienza ed il buon cibo.

1) Marzapane: un concerto di sapori mediterranei.

Questo ristorante caldo ed accogliente si trova in Via Velletri 39, a due passi da Piazza Fiume: nasce nel 2013 dalla scommessa dei due proprietari (Mario ed Angelo) che hanno voluto portare in tavola l’eccellenza della gastronomia italiana, con un occhio di riguardo per le specialità dei piccoli produttori.

La chef è la giovane Alba Esteve Ruiz, vincitrice del Premio Gambero Rosso come chef emergente, che tutti i giorni crea piatti ricercati, portando in tavola la vera tradizione mediterranea, rivisitata con un tocco di fantasia e modernità.

L’offerta food è davvero ampia: propone anche vari menu degustazione, che permettono di assaggiare il meglio delle proposte culinarie, che spaziano dalla battuta di gambero rosso con burrata, crema di melanzane affumicate e confettura di pomodoro, al risotto burro e alici del Cantabrico con zenzero candito, dalla Royale di anatra con foie gras, datteri ed albicocche, al secreto di maiale iberico con carota, verza e pompelmo.

Il ristorante è aperto tutti i giorni, escluso il lunedì: se cercate un luogo caldo ed accogliente ed amate i sapori mediterranei, probabilmente è il posto giusto, magari per una cena romantica con il vostro lui o la vostra lei…

ristoranti piazza fiume indirizzi

2) Chinappi: due mari che si incontrano a tavola.

In Via Valenziani 19, fra Via Nomentana e Piazza Fiume, si incontrano i sapori del Mar Tirreno ed Adriatico, in quello che non è un semplice ristorante di pesce, ma una vera e propria fucina di sapori creati dallo chef Delmonte, originario delle Marche, partrocinato dall’imprenditore Stefano Chinappi, originario del sud Pontino.

Nell’ampio menu troverete pietanze che coniugano il meglio del pesce azzurro dell’Adriatico e di quello da scoglio del Tirreno, proveniente quotidianamente dalla pescheria di famiglia del proprietario, che dallo storico ristorante di Formia approda a Roma 10 anni fa, per portare sulle tavole della Capitale una cucina semplice ma ricercata, frutto dell’attenta selezione delle migliori materie prime.

Se non amate il pesce, questo ristorante non fa per voi, ma se siete fra quelli che non possono rinunciare, almeno ogni tanto, a sentire il vero sapore del mare, rimarrete colpiti da un menu che comprende:

  • Antipasti crudi che vanno dai crostacei ai molluschi della migliore qualità, dai Gobbetti di Ponza al ceviche di Volpinadai.
  • Una scelta di primi che spazia dai dagli spaghetti ai cappelletti, dai risotti agli gnocchi fatti in casa (gli spagheti con calamari spillo e pangrattato e gli gnocchi con telline, spinaci e limone vanno assolutamente provati)
  • Un assortimento di secondi che comprende grandi classici e piatti innovativi dello chef, come il baccalà con verza e nocciola o le capesante con cocco, cipolla e lime.

I dolci non ve li anticipiamo, in modo che possiate scoprirli da voi: Chinappi è aperto tutti i giorni a pranzo e a cena, quindi non avete scuse.

3) Galbi: dalla Corea a Piazza Fiume!

In Via Cremera 21, in pieno quartiere Salario, da qualche anno ha aperto il primo vero barbecue coreano della capitale, che ridefinisce il concetto di ristorante etnico, portando in tavola tradizioni e ricette antiche di migliaia di anni adattandole perfettamente ai gusti ed alle esigenze contemporanee.

Galbi nasce dal sogno di due imprenditori della ristorazione, che hanno deciso di far conoscere la vera cucina della loro terra, aprendo un locale sobrio e lineare, ricercato negli arredi, perfetto per tutte le occasioni, dalla pausa pranzo all’incontro di lavoro, dalla serata romantica, alla cena con gli amici.

Nel menu troverete tutti i grandi classici della cucina coreana: dal Kimchi, piatto nazionale ottenuto dalla fermentazione delle foglie di cavolo, al Galbi, la carne lasciata marinare a lungo e poi cotta alla brace, da cui il ristorante prende il nome, al Pajeon, la famosa “pizza coreana”, simile ad un pancake e realizzata con farina di riso, cipollotto e uova, cui vengono aggiunti carne, pesce o Kimchi. Ovviamente l’elenco non finisce qui e fra zuppe, riso, ravioli e dolci classici rivisitati alla coreana non avrete che l’imbarazzo della scelta.

ristoranti piazza fiume galbi

La particolarità che rende questo ristorante diverso dagli altri di Piazza Fiume è il fatto che Galbi è anche cocktail bar ed il venerdì ed il sabato, dalle 18:30 alle 20:30 è possibile gustare un aperitivo diverso dal solito, a base di tapas coreane accompagnate dai vostri cocktail preferiti, rivisitati all’orientale. Ovviamente nessuno vi impedisce di fermarvi anche a cena e continuare ad accompagnare le pietanze con miscele sempre nuove, studiate appositamente per accordarsi perfettamente alle proposte del menu.

Come avrete capito, quanto a ristoranti, a Piazza Fiume non c’è che l’imbarazzo della scelta: intanto ve ne abbiamo consigliati 3, perché chi ben comincia è a metà dell’opera…

C'è 1 comment

Add yours