CUCINA COREANA

cucina coreana

Storie e sapori

LA CUCINA

Da Galbi ritroverai un bagaglio di tradizioni gastronomiche antico più di 2.000 anni per darti a tavola un’esperienza coreana al 100%. Ecco alcuni dei nostri piatti tradizionali, le loro caratteristiche nella preparazione e le loro storie.


Patrimonio UNESCO

KIMCHI

A Seoul ha un museo dedicato ed ogni anno, in Corea, viene inaugurato il Kimtchi Festival: due mesi in cui il piatto viene preparato nelle piazze e nei ristoranti come tradizione vuole e offerto alle famiglie più povere. Anche per questo, dal Dicembre del 2013, la preparazione del kimchi è diventato patrimonio dell’Unesco.

Quali sono le sue peculiarità? Grazie alla fermentazione delle foglie di cavolo, e l’aggiunta di un mix di spezie, è un alimento ricco di vitamine, minerali e antiossidanti e dal gusto unico. Viene realizzato in diverse versioni: stufato, zuppa e frittella.


pajeon

Un Antipasto Sfizioso

PAJEON

Anche detta “pizza coreana” il Pajeon è un antipasto immancabile nelle tavole coreane ed è tradizione mangiarla nei giorni di pioggia.

La ricetta ha l’aspetto simile ad un pancake e, come tutte le ricette della tradizione, possiede diverse varianti. La base è realizzata con farina di riso, cipollotto, e uova al quale viene aggiunta la carne (di manzo o di maiale), il pesce (crostacei e molluschi) o il Kimchi.

Da Galbi potrai assaggiarlo con frutti di mare, cipollotti e un misto di verdure: una vera specialità!


Per chi ama la carne

GALBI

Galbi è un particolare taglio del costato della carne di manzo o di maiale. In Corea appare sistematicamente nei banchetti, durante le feste e nei pranzi di famiglia.

Per preparare il Galbi, dopo la sgrassatura della carne, si procede ad una lunga marinatura. Per ore, la carne viene immersa con kiwi, pera, funghi e salsa di soia e poi cotta alla brace. Il taglio di carne, in questo modo, diventa morbido e ricco di sapori.